Aggiornamento di inizio settembre

Poche novità per il nostro outlook sui mercati finanziari di inizio settembre. A comandare è sempre il mercato azionario con pochissime variazioni rispetto alle analisi precedenti. Perde consistenza il recupero dell’obbligazionario, stabili le materie prime ed ancora momento di stallo per il dollaro.

Azionario

Altra analisi senza novità sull’azionario. Trend al rialzo rimane confermato, medie allineate e momentum dei prezzi che continua su livelli moderatamente positivi. Dopo il break del periodo maggio-giugno, prosegue la fase di rialzo della forza relativa delle azioni rispetto all’oro. Possibili fasi correttive di breve termine anche se gli indicatori segnalano una certa “quiete” sui prezzi.

Obbligazionario

Perde forza e rischia di interrompersi il movimento di breve dell’indice aggregato delle obbligazioni mondiali. Il momentum torna in territorio negativo ed i prezzi bucano al ribasso la media mobile a 50 giorni.

Materie Prime

Il trend prosegue al rialzo e non si vedono segnali di inversione, tuttavia il ritmo della crescita sembra essersi assestato su velocità più moderate, con possibili correzioni nel brevissimo periodo e nuove spinte verso l’alto.

Dollar Index

Il dollaro fatica ma ha ancora margini di recupero. Il dollar index disegna un canale rialzista, seppur molto debole, da inizio 2021. Possibile una fase di lateralizzazione tra 90 e 95, in attesa di segnali macro più convincenti.

Foto di Tim Hill